Area stampa

PD Milano Metropolitana

"ORA BASTA. I vostri fallimenti non si contano più!"

MILANO - "L'errore che ha portato alla zona rossa in Lombardia è della giunta Fontana, ormai non ci sono più dubbi, ammesso che ce ne siano mai stati. Loro vanno avanti ad arrampicarsi sugli specchi, con uno spettacolo indecente che non rende onore alla Lombardia.  Né tantomeno alle cittadine e ai cittadini che non meritano, ancora dopo le tante, altre menzogne. 

La verità è nera su bianco: con una mail del 19 gennaio il Direttore dell’assessorato alla Sanità di Regione Lombardia scrive all’Istituto Superiore di Sanità per chiedere la revisione dell’Rt alla luce delle “modifiche relative al conteggio dei pazienti guariti e deceduti”.

A che scopo continuare a negare o addirittura - come ha provato timidamente a fare Fontana ieri - cercare di far credere che la colpa non sia di nessuno? Siamo stanchi di subire fallimenti, flop e ritardi da parte di una giunta arrogante e incapace, perfino di ammettere di sbagliare e di dire una parola semplice come scusa. 

Oggi, nel pieno rispetto delle norme anti-Covid, porteremo in piazza la voce di migliaia di lombarde e lombardi, di commercianti, ristoratori, studenti, insegnanti, indignati e stremati. La voce di chi, dopo 11 mesi incredibili e assurdi, chiede che Fontana e i suoi se ne vadano a casa. La Lombardia merita di meglio, ora basta!". 

Così in una nota la segretaria metropolitana del PD Milano Silvia Roggiani spiega le ragioni del flash mob "ORA BASTA. I vostri fallimenti non si contano più!" previsto per oggi alle 18 sotto il Palazzo di Regione Lombardia

A questo link l'evento Facebook.

 

"Cresce l'alleanza pro Beppe Sala"

la Repubblica Milano, 21 gennaio 2021  
«L'obiettivo è vincere al primo turno», assicura la segretaria pd Silvia Roggiani.

Quali sono i temi forti che porterete in campagna elettorale?
«Alcuni nascono in continuità con l'azione amministrativa: penso al nuovo Pgt, le piazza tattiche, l'utilizzo degli spazi pubblici, la transizione ambientale cominciata da tempo. Obiettivo è garantire una Milano che includa e non escluda dove, nonostante la pandemia, ognuno possa trovare le proprie opportunità. Comunque la casa e la città in 15 minuti sono argomenti per noi centrali».  

Sul fronte organizzativo come vi state muovendo?

«Vogliamo coinvolgere la città: iscritti, volontariato, civismo e chiunque abbia voglia di essere protagonista, in una campagna che sarà pensata anche digitalmente».

Vale anche perla composizione della lista di partito?

«Sì, il partito è impegnato affinché si tenga insieme la valorizzazione delle competenze di chi in questi anni si è già impegnato e l'apertura a chi proviene da altri mondi».

Continua a leggere l'intervista

Regione Lombardia: "Fontana ha presentato la giunta di Salvini, cambiano le facce ma restano i problemi"

MILANO "Fontana, ormai ridotto a front office di Regione Lombardia, ha presentato la giunta Salvini. Cambiano le facce ma i problemi restano tutti, nessuna autocritica, nessuna ammissione di gravissimi errori e ritardi e nessun cambio di rotta annunciato o previsto. Pensano forse che sia qualche nome - peraltro calato dall'alto - a spazzare via il fallimento di questa giunta? Un fallimento ricaduto sulla vita di cittadini esausti, costretti adesso all'umiliazione di un Presidente che si piega alle decisioni del suo capo romano. Matteo Salvini dirige nomine e revoche, senza alcun mandato popolare, per favorire i suoi giochetti politici.

Fontana ha detto che Gallera era stanco, ma la verità è che ad essere stanchi sono i lombardi, a furia di subire incapacità e inadeguatezza da parte di una giunta che poteva fare solo una cosa utile per il bene di questa regione: andare a casa".

Così in una nota la segretaria metropolitana del PD Milano Silvia Roggiani

Vaccini Regione Lombardia: "Le responsabilità sono gravi e collettive"

MILANO - "Gallera e Fontana sono due facce della stessa medaglia, e cioè del fallimento della Regione Lombardia nella gestione della pandemia. Ecco perché scaricare l'assessore al Welfare - attraverso il proprio capo politico Salvini - di cui si sono condivise scelte e responsabilità fino ad ora, equivale a scaricare se stessi.

Troppo facile dissociarsi dall'ennesima dimostrazione di incapacità e inadeguatezza di Giulio Gallera, dopo che per mesi sono stati collezionati e giustificati ritardi ed errori, abbandonati i medici e lasciati soli i cittadini. Il Presidente Fontana e la sua giunta si sono rivelati inadatti e incapaci, è ora che ne traggano le conseguenze e vadano a casa. Non accetteremo che si scarichino unicamente sull'assessore Gallera gravi responsabilità che sono collettive".

Così in una nota la segretaria metropolitana del PD Milano Silvia Roggiani.

Maltempo: "Amministrazione al lavoro, destra e Lega usano perfino la neve per fare campagna elettorale"

MILANO - "Se c'è qualcuno che deve chiedere scusa qui sono la destra e la Lega che, dopo aver speculato sulla morte del medico campano nei pressi della stazione centrale, adesso ricorrono alla neve per fare campagna elettorale.

Devono essere del tutto a corto di argomenti se sono sono costretti a usare il meteo per accusare l'amministrazione comunale. Ai più smemorati forse sfugge il ricordo della nevicata del 2006 quando l'allora giunta di centrodestra Moratti lasciò la città senza sale e sotto 40 cm di neve con enormi disagi per Milano e i milanesi. Il piano neve messo in campo dal Comune oggi sta funzionando e lo dimostrano i 200 mezzi spargisale e spazzaneve e gli 800 spalatori messi in azione a partire da questa notte. Più che rendersi ridicoli con attacchi improvvisati alla giunta Sala si adoperino per porre rimedio all'incapacità manifesta e sotto gli occhi di tutti della giunta Fontana" - afferma la segretaria metropolitana del PD Milano Silvia Roggiani.

"L'amministrazione sta lavorando senza sosta con tutti i propri mezzi in campo per affrontare i disagi della nevicata. Perdonerà l'assessore Bolognini se i commenti social del Gran Visir dei Leoni da tastiera, senatore Salvini, irritano chi lavora a testa bassa da ore senza portare tra l'altro il benché minimo aiuto" - dichiara il capogruppo del PD Filippo Barberis.

Contatti.

PARTITO DEMOCRATICO 
MILANO METROPOLITANA


Via Roberto Lepetit, 4
20124 Milano

Tel. (+39) 02 6963 1000
Fax (+39) 02 6963 1023

Partito Democratico
Milano Metropolitana


Social


© Copyright PD Milano Metropolitana